I vermi marini come mostri: foto di specie sconosciute

Posted on

Diverse specie di turbellari sono cannibali e si cibano di loro simili e di altre prede.

acqua dolce si incontrano parecchi erbivori e alcuni pesci marini si cibano Ad esserne colpiti sono maggiormente specie di acqua salmastra e pesci marini ed in particolar modo pesci colorati artificialmente con iniezioni sottocutanee di coloranti. Tutti i Gyrodactylus sono “specializzati” a vivere alle spese di una particolare specie di pesci, i 2 sopra sono ancestrali parassiti dei guppy (poecilia reticulata). I Celenterati sono animali prevalentemente marini; ne fanno parte le meduse, i coralli, gli anemoni di mare e le idre. I vermi piatti, o cestodi, sono anche collettivamente detti . Schema del ciclo biologico della Tenia solium. L’Opisthorchiidae (della famiglia dei vermi piatti): nei pesci d’acqua dolce; 9. Sono proprio le uova e il corpo degli adulti delle specie Bipalium kewense e B. adventitium a contenere tetrodotossina (TTX), sostanza letale presente anche nei pesci palla». Quelli d’allevamento sono di diversi tipi e si differenziano tra loro in base alla grandezza ed alla “durezza”.

I maschi hanno il pene in testa e vivono a centinaia nel corpo della femmina: i policheti marini del genere Osedax, detti anche “vermi zombie”, hanno una bizzarra vita sessuale

  • platelminti
  • nematodi
  • anellidi

Come accennato nell’introduzione ne esistono centinaia di specie ma noi ci soffermeremo solo su alcuni tipi: i vermi di terra, quelli d’acqua e quelli di letame.

Caratteristiche generali degli pseudocelomati con particolare attenzione ai Nematodi con vari esempi di organismi e descrizione del ciclo vitale di ognuno. Come tale appartiene al raggruppamento sistematico degli Anellidi, invertebrati terrestri e marini caratterizzati dalla suddivisione del corpo in segmenti uguali tra loro. Le specie sono in ordine alfabetico con collegamento alle schede di ogni singolo organismo. Tra i mammiferi ci sono animali con abitudini alimentari molto differenti tra loro: alcune specie sono erbivore, altre carnivore e altre ancora onnivore, ovvero mangiano sia piante sia altri animali. “Amakusaplana acroporae” è il nome scientifico della specie di verme piatto o platelminti, parassita delle acropore. Questi vermi piatti sopravvivono mangiando il tessuto del corallo e depongono le uova intorno alla base del loro scheletro, sono di forma ovale e di colore marrone. I CESTODI sono vermi piatti e tra questi i più diffusi sono il Dipylidum caninum, la famiglia delle Taeniidae e l’Echinococco. specie sono molto sviluppate; vivono nell’acqua e poi da adulti anche sulla Tra questi badass biologici, i più famosi sono le planarie,  anche conosciute come vermi piatti.

Cestodi nei gatti (vermi piatti)

  • Il gruppo dei Platelminti o dei vermi piatti. Di questo gruppo di elminti, fanno parte i Trematodi e i Cestodi.
  • Il gruppo dei Nematodi e dei vermi cilindrici

Una seconda specie di vermi innesca anche cambiamenti simili nell’intestino dei topi.

Gli anellidi sono organismi a simmetria bilaterale, triblastici, protostomi e celomati; sono un gruppo di animali comprendente circa 15 000 specie sia marine che dolciacquicole che terrestri. I tetrabotridiati sono un gruppo di vermi piatti che parassitano solo uccelli marini e mammiferi marini, come le foche e le balene. Quando, milioni di anni dopo, balene e foche presero il posto dei rettili marini negli oceani, i vermi piatti colonizzarono anche loro. L’ermafroditismo è comune, in particolare, nei platelminti, negli anellidi, nei tunicati e in alcune specie di molluschi; si presenta occasionalmente nei pesci e fra gli anfibi. Cisti idatidea in polmone di bufalo Rappresentazione schematica del ciclo biologico di Echinococcus granulosus e di altri cestodi del cane agenti di zoonosi. Le planarie sono infatti vermi piatti (Platelminti) carnivori che si cibano di lombrichi, molluschi e altri invertebrati. Si potrebbe pensare, che ad essere onnivori siano solo pochissime specie, anche perché le principali categorie di animali più note, identificate dal tipo di alimentazione, sono due: carnivori ed erbivori. Invece, contrariamente ad ogni aspettativa, di animali onnivori non solo ne esistono tantissimi, ma sono anche di specie differenti, e li possiamo trovare tra mammiferi, pesci, uccelli e insetti. A quale specie appartiene Anellidi Molti pericoli si nascondono nei mari, specialmente in quelli tropicali ma anche nel mare di casa nostra.

Presentazione sul tema: “Progetto Animali Scuola Primaria Bottego”— Transcript della presentazione:

  • Diphyllobothrium latum, agente della botriocefalosi, trasmessa mediante ingestione di pesci d’acqua dolce;

Tra questi “vermi piatti” I più conosciuti sono senza ombra di dubbio le Tenie e le Sanguisughe, che sono parassiti di molte specie incluso l’uomo.

Corpo piatto e pinne simili ad ali distinguono i raiformi (razze e mante) dagli altri pesci cartilaginei. Esistono razze che vivono sia in mare sia in acqua dolce, altre che sono esclusivamente dulcacquicole. I Nematodi sono chiamati anche vermi cilindrici perché presentano un corpo cilindrico a sezione trasversale circolare, differendo così dai platelminti (o vermi piatti) i quali mostrano uno schiacciamento dorso-ventrale. hélminthos, “verme”; cioè “vermi piatti”) è costituito da circa 25.000 specie di animali vermiformi. si muovono alla ricerca di cibo Platelminti sono vermi piatti come le Gli habitat sono molto vari e diversificati, ma quelli delle specie di nostro interesse sono costituiti prevalentemente da zone sabbiose- fangose, nei pressi di paludi o foci. I più colpiti sono i bambini nella fascia d’età della scuola d’infanzia e primaria. vermi piatti (planarie, dematodi, tenie) 15.000 NEMATODI Gli Invertebrati sono molto piu’ numerosi dei Vertebrati: il 95% delle specie animali sono senza colonna vertebrale.

I vermi marini come mostri: foto di specie sconosciute

Tipiche della pulce di mare sono le migrazioni giornaliere fra la costa e le spiagge sabbiose, effettuate grazie alla capacità di orientarsi in base alla posizione del sole.

Le necessità energetiche variano molto in base ad ogni specie e alle dimensioni della tridacna. Le patologie che possono interessare i pesci disco sono tante e con alcune di esse l’acquariofilo si sarà trovato a combattere anche cercando di curare specie diverse. Fanno parte di questa categoria i coccidi, la gardia e il toxoplasma gondii nematodi (comunemente detti, vermi tondi) cestodi (conosciuti i come vermi piatti). Tra i CESTODI (VERMI PIATTI) TENIE Le tenie più frequenti nel cane e nel gatto sono Dipylidium caninum ed Echinococcus granulosus. I Celenterati, sono animali a simmetria raggiata la maggior parte dei quali vive nelle acque marine, mentre solo poche specie sono d’acqua dolce. Numerosissime specie sono parassite, e rivestono una grande importanza nella parassitologia umana (Ascaridi, Ossiuri, Filarie, Trichinella) Ciclo biologico di Ascaris lumbricoides 19 Essi hanno colonizzato la maggior parte degli ambienti, infatti vi sono specie terrestri, d’acqua dolce e specialmente marine, con forme parassite e mutualistiche. I CROSTACEI Comprendono quasi esclusivamente animali acquatici marini, sebbene siano ampiamente rappresentati anche nelle acque dolci e sia nota qualche specie terrestre (porcellino di terra). Più rare sono le specie che non compiono metamorfosi (ametaboli); ne sono un esempio i tisanuri, che presentano insetti neonati essenzialmente simili agli adulti.

Le planarie si fanno crescere la testa di altre specie

aracnidi, anellidi e crostacei), dimostra che questa sorta di Big Bang di nuove specie animali è compatibile con le leggi della selezione naturale.

A giustificare l’imponenza di questo impegno di ricerca è il fatto che gli insetti sono il gruppo di organismi più ricco di specie sulla terra. foche, è dimostrato dalla scoperta di alcuni reperti di Tiktaalik roseae, una specie di transizione tra i pesci e i primi animali dotati di zampe vissuta 375 milioni di anni Le altre specie del gruppo al quale apparteneva infatti avevano le zampe posteriori simili a quelle delle attuali lucertole, Le verminosi possono essere dovute sia a vermi cilindrici (nematodi) che a vermi piatti (cestodi) Capillaria (nematodi). I vermi intestinali sono elminti; per la precisione, possono essere elminti Cestodi, elminti Trematodi o elminti Nematodi. Nematodi a vita libera si possono rinvenire nel mare, nelle acque dolci e nel terreno; molte specie sono parassite. Oltre a specie libere, vi sono molti nematodi parassiti che attaccano praticamente tutti i gruppi di piante e animali. Con il nome di nematodi si fa riferimento a diversi tipi di parassiti intestinali raggruppati insieme che potrebbero essere catalogati come vermi veri e propri dato il loro aspetto. Tra i tipi di vermi che possono infestare i gatti, un altro tipo di famiglia di parassiti intestinali dei gatti è quella dei cestodi.

OSSIURIASI Parassitosi da Enterobius vermicularis (o “verme dei bambini”) Gli ELMINTI sono parassiti intestinali classificati  in due tipi: ● platelminti(vermi piatti) e ● nematodi (vermi di forma cilindrica).

Intestino e gozzo Il ciclo biologico dei Nematodi (o Vermi tondi) non richiede Descrizione dei Phyla Animali: gli organismi Poriferi, Cnidari, Platelminti, Nematodi, Molluschi, Anellidi, Artropodi, Echinodermi, Cordati Biologia — Questa volta si tratta di cestodi o vermi piatti (sono quelli piccoli come chicchi di riso che si muovono appena emessi). Plathelmynthes ) hanno simmetria bilaterale e il corpo piatto (per questo sono anche detti vermi piatti), lungo da pochi millimetri a diversi metri. Anisakis: genere di nematodi parassiti di diversi animali marini. Sono state rilevate larve di Anisakis simplex anche nei salmonidi alimentati con pesci marini non controllati e risanati. Sono parassiti nel mantello di Gasteropodi e Lamellibranchi e nel tubo digerente di pesci sia marini che di acqua dolce. (DESCRIZIONE DEL CICLO BIOLOGICO) Diphyllobothrium latum: è la specie più lunga, può raggiungere 15 metri di lunghezza, si trova nei carnivori, ma può svilupparsi anche nell’uomo. VERMI PIATTI o PLATELMINTIVERMI CILINDRICI o NEMATODI VERMI SEGMENTATI o ANELLIDI 3

Se ne riconoscono circa 25000 specie diverse, i più importanti sono:TURBELLARI TREMATODI CESTODI TREMATODI: sono tutti parassiti.

I trematodi sono un gruppo di vermi piatti parassitari, e comprendono la fasciola epatica, una specie che attacca il fegato degli animali (uomo compreso). Sono importanti decompositori del suolo e dei fondali di oceani e laghi, anche se alcune specie si nutrono di altri piccoli animali. Le specie di nematodi parassiti vivono nei tessuti di animali o piante, alcune di queste sono infestanti e causano gravi danni ad allevamenti e all’agricoltura. Ci sono circa 15000 specie di anellidi, che hanno lunghezza compresa tra meno di 1 millimetro e i 3 metri (lombrichi giganti australiani). I policheti sono la classe filogeneticamente più antica del phylum degli Anellidi, comprendente circa 13.000 specie. I Nematodi (dal greco: νῆμα, nema = filo ed eiδἠς, eides = forma) sono chiamati anche vermi cilindrici, perché presentano un corpo cilindrico, o vermi tondi, poiché presentano una sezione trasversale circolare. Le tenie sono parassiti piatti (cestodi) di lunghezza variabile da qualche millimetro a vari metri. I molluschi costituiscono un vasto gruppo di animali dalle abitudini molto diverse: infatti,per la maggior parte vivono nelle acque dolci, mentre altre specie sono capaci di vivere all’asciutto. Vi sono anellidi parassiti come le sanguisughe che succhiano il sangue di vari animali, altri vivono in mare; altri si trovano nel terreno come il lombrico.

Per finire i cestodi che sono vermi piatti, il più noto è la Tenia.

Sebbene ogni tipo di verme abbia un ciclo di vita leggermente diverso, i sintomi possono essere simili tra i diversi tipi di infezione. Nel nostro organismo possono insediarsi più di 130 tipi diversi di parassiti, dai microscopici protozoi, monocellulari, alla tenia che, invece, può essere lunga vari metri. Si tratta di Anellidi di piccole dimensioni, tutti parassiti (ectoparassiti) di Crostacei di acque dolci; le specie del genere Cambarincola sono stigobionti obbligati. Altre sono ospiti intermedi di Trematodi e di Cestodi, altre ancora sono vettrici di Tripanosomi parassiti di pesci o di anfibi urodeli. Studiando i meccanismi che stanno alla base della longevità di alcuni vermi piatti gli scienziati sono rimasti stupiti dalla loro capacità di rigenerarsi apparentemente senza limiti. Molte specie ora sono minacciate o estinte a causa della distruzione dell’habitat, del bracconaggio, dell’inquinamento, dei cambiamenti climatici e delle malattie. È divisa in diversi tipi in base alle caratteristiche cliniche.Gli organi più colpiti sono le articolazioni e la cute. Platelminta che fa parte della classe dei cestodi, che sono animali a simmetria bilaterale, con un corpo segmentato e generalmente lungo. riassunto del libro, capitolo per capitolo, “Il signore delle mosche” di William Golding Gli anellidi sono un gruppo degl’invertebrati.

In alcune specie, come le Planarie, cellule chemiorecettrici sono concentrate ai lati del capo formando campi sensori detti auricole.

Tutti i Platelminti, ad eccezione di pochissime specie, sono ermafroditi ed utilizzano una fecondazione incrociata mentre l’ autofecondazione si ha più frequentemente nei Cestodi. Gli anellidi vivono nel mare, specialmente sui fondali sabbiosi o, come nel caso delle sanguisughe, in acqua dolce e nel terreno umido. Le più frequenti parassitosi in Italia sono quelle causate da vermi del gruppo dei nematodi (Ascaris lumbricoides e Enterobius vermicolaris) e del gruppo dei Cestodi (Tenia saginata e Tenia solium). La malattia si contrae restando nell’acqua dolce, dove i vermi piatti escono dalle lumache e possono penetrare nella pelle umana. Invertebrati di forma allungata e dal corpo molle nella forma adulta: anellidi; nematodi, cestodi, trematodi. I protozoi sono un gruppo eterogeneo di microrganismi eucarioti unicellulari, diffusi in quasi tutti i tipi di habitat possibili, dal suolo e il mare più profondo ai bacini d’acqua dolce. Gli ancilostomi sono vermi tondi e comprendono diverse specie come  Ancylostoma caninum, Ancylostoma braziliense (non presente in Italia), Uncinaria stenocephala, il cui ciclo vitale è simile ma non identico. Trematoda, Monogenea e Cestoda comprendono solo specie parassite, mentre i Turbellari comprendono anche specie libere sia di acqua dolce che di acqua marina. I cestodi sono forme parassite anch’esse con ciclo biologico complesso. I Nemertini o Rincoceli (dal greco “cavità della proboscide”) sono vermi bilateri simili ai platelminti, bentonici e per lo più marini.