Galleria foto delle rose

Posted on

Almeno io pensai questo, che era davvero carino, prima di scoprire che le foglie delle rose sono la sua passione.

Si tratta infatti della larva di un insetto, l’Arge rosae (comunemente noto come argide o tentredine della rosa) che si nutre abbondantemente delle foglie di tutte le Rosaceae. - Possono essere di vario tipo : da bruchi o larve di lepidotteri di colore verde o giallo, a insetti adulti come maggiolini. Una delle malattie fra le più frequenti di quelle appena descritte per le rose sono sicuramente gli afidi. In poche settimane gli afidi possono infestare moltissime piante sino a ricoprire completamente boccioli, rami e foglie delle rose. Le rose sono delle piante discretamente resistenti a funghi e parassiti anche se hanno delle infestazioni abbastanza frequenti contro le quali si può però porre rimedio. Altri parassiti che possono creare dei problemi seri alle nostre rose sono le mosche gialle, i tripidi, i coleotteri, i bruchi e le tentredini. Gli afidi sono degli insetti che possono presentarsi in diverse forme e colori: possono essere più o meno grandi e neri, verdi o rosa. Le mosche gialle sono dei parassiti meno frequenti degli afidi sulle rose ma comunque dannosi e pericolosi per la salute delle nostre piante. Le cocciniglie delle rose si sviluppano come piccoli scudetti rigidi, di colore bruno o giallastro, che si annidano sulla pagina inferiore delle foglie, spesso lungo la venatura centrale.

Dai rimedi della nonna: La Cura delle piante da malattie e parassiti più comuni

  • Assicurarsi di acquistare piante sane.
  • Eliminare le piante colpite.
  • Disinfettare forbici con sali quaternari d’ammonio per evitare di diffondere a malattia a piante sane.

Sulle foglie si diffondono piccole macchie rosa, porpora o rosse, che tendono a scolorire, lasciando generalmente dei buchi sulla lamina fogliare; successivamente il fogliame dissecca e cade.

Le foglie delle rose concimate in maniera scarsa tendono ad essere di colore opaco, giallo-verde, progressivamente più chiare. Un altro nemico della rose è la Tentredine nera, Cladius penctinicornis, che allo stadio di larva si nutre dei boccioli e delle foglie. Malattie e Parassiti (verdastri, neri, biancastri, grigi, rosa e bruni) Sintomi: alcune foglie appassiscono e perdono colore; si forma una melata vischiosa sulle piante e appaiono le formiche; fumaggine. In primavera e in autunno si notano buchi sulle foglie e, osservando bene, si trovano anche i bruchi. Macchie screziate con caratteristici residui sulla parte inferiore delle foglie degli alberi e degli arbusti ornamentali, soprattutto delle rose. Alcuni bruchi si nutrono delle foglie, altri si nutrono del midollo e si spingono all’interno del gambo dove i tessuti sono più morbidi. In genere i bruchi sono dello stesso colore delle foglie, quindi risulta difficile l’individuazione. Questi batteri debilitano i bruchi ed altri animali nocivi per le piante, ma sono inoffensivi per l’uomo e gli animali domestici. Se le foglie della rosa si presentano con piccoli disegni simili ad un mosaico si può trattare di un Virus chiamato Mosaic Rose.

Rosa selvatica, Rosa canina - Rosa canina

  • rose selvatiche tra cui ricordiamo la rosa canina
  • rose ibridi
  • rose antiche
  • rose moderne

Sta di fatto che la rosa ha spesso una durata limitata proprio per via dell’attacco di agenti esterni; nello specifico in questo articolo parliamo dei parassiti delle rose.

Grazie alle loro piccole dimensioni, queste rose sono molto adatte anche per la coltivazione in vaso all’aperto, su balconi, aiuole, terrazzi ecc. Come la maggior parte delle rose, anche quelle in miniatura subiscono l’attacco di molte malattie e parassiti come gli afidi, le cocciniglie, il mal bianco, la ruggine ecc. Le cicaline sono degli insetti che colpiscono germogli e foglie delle rose. Immancabili sono gli afidi o i pidocchi delle rose: i piccolissimi parassiti che si nascondono sotto le foglie e alla base dei boccioli e che succhiano la linfa alle rose. Scoprite come prepararlo cliccando QUI>> Notate invece delle macchie nere sulle foglie delle rose? Sempre per quel che riguarda la collocazione, ricordate che troppa umidità sulle foglie delle rose porta malattie fungine. Le malattie fungine a cui le rose sono più soggette sono: - la : si presenta sulle foglie come macchie scure e frastagliate; i nuclei delle spore si vedono sulla pagina inferiore. Infine, provvedete, durante l’inverno, ad una adeguata delle piante di rose: le rose in vaso e quelle in miniatura sono tra le più delicate. Sono insetti che colpiscono soprattutto le foglie delle rose durante il periodo estivo; essi depositano le larve che si nutrono e danneggiano le foglie consumandole.

Malattie delle rose

  • 75 g di spicchi d’aglio triturati
  • 10 l acqua bollente
  • spruzzino

Sono dei parassiti molto ingegnosi, si servono delle foglie di rosa per costruire piccole casette in cui deporranno le loro uova.

Il brutto avviene dopo la schiusa delle uova, da cui escono degli orribili bruchi verde chiaro, con puntini neri laterali e la testa gialla. Purtroppo però non sono inermi agli attacchi dei parassiti e ad alcune malattie che possono influenzare anche di molto la qualità delle rose. Le malattie delle rose sono provocate non soltanto da parassiti o aggressioni fungine, sono anche la causa di una cattiva esposizione e della messa in pratica di tecniche colturali errate. Tra le principali malattie delle rose ci sono: ruggine, marciume e oidio. Le malattie delle rose possono essere causate non soltanto dai funghi ma anche dai parassiti come ad esempio gli afidi. Quando una rosa non si trova bene nella zona in cui è stata messa a dimora, si possono notare delle foglie accartocciate e/o ingiallite e una crescita molto lenta. Rimedi: somministrare alle rose dei chelati di ferro alle foglie o al terreno. Spesso le rosa possono anche essere colpite da ruggine e deperiscono lentamente: sulla parte inferiore delle foglie compaiono pustole bruno-giallastre che emettono una polverina. Mi sono ritrovato davanti a questa tremenda scena l’altro giorno, vittime sacrificali le foglie delle mie rose, decimate dall’ingordigia degli argidi.

Galleria foto parassiti delle rose

Tra i parassiti più comuni, oltre agli immancabili afidi verdi, quelli che più di sovente attaccano queste piante sono conosciuti come argidi delle rose.

In primavera gli adulti raggiungono gli steli delle rose, sia quelli verdi che quelli semilegnosi, praticano alcune incisioni e depongono al loro interno le uova, disponendole a lisca di pesce. Se le foglie delle vostre rose risultano mangiucchiate, osservate bene: tra di esse dovreste trovare un bruco. Quasi tutti i parassiti fungini hanno bisogno di acqua per svilupparsi, ed è proprio per questo che molte malattie fungine si possono curare semplicemente garantendo migliori condizioni ambientali alle piante. Le malattie fungine nelle rose si manifestano con sintomi evidenti: le foglie si macchiano di giallo, di marrone e di rosso. Le foglie della rosa sono seghettate, di colore verde intenso sulla pagina superiore e verde chiaro opaco su quella inferiore. Sono le rose delle spose leggiadre e profumate che possono essere coltivate anche in vaso. Questa varietà di rose presenta steli lunghi ricchi di foglie di colore verde intenso a margini seghettati. Le rose da sempre, regine incontrastate dei giardini e dei terrazzi, sono piante, che purtroppo subiscono soffrono malattie di natura fungina come la ruggine. Rimedi anti cocciniglia Curculione: un coleottero simile al punteruolo rosso che si nutre soprattutto delle foglie e dei boccioli delle rose bianche, gialle e rosa.

Malattie e Parassiti delle rose

Altrettanto dannosi per la regina dei fiori sono: i bruchi, le larve della tortrice, le mosche delle rose,  la Metcalfa .

I parassiti che defogliano le rose provocando danni molto gravi e la morte stessa delle piante sono piccole ma voracissime larve di un imenottero simile alla vespa: Argidi della rosa. Le rose sono piante caparbie, ne esistono varietà adatte a caratteristiche climatiche anche molto diverse fra loro e questo permette di coltivare queste piante in luoghi molto diversi. Tuttavia le malattie delle rose che possono insediare la loro salute sono numerose, sia per causa degli insetti che per causa dei funghi. Iniziata la ripresa vegetativa, le rose possono essere colpita da questo fungo, e i primi sintomi che si possono notare sono dei piccoli rigonfiamenti sulle foglie. Quando si osservano delle foglie di rose che sembrano ammalate, bisogna fare molta attenzione e distinguere le malattie dalle più leggere carenza nutrizionali. Infine una evidente clorosi delle foglie è quasi sempre dovuta alla scarsità di ferro, e si nota nella presenza di foglie verde chiaro, tendenti al giallo. L’insetto è un piccolo Dittero di colore giallo nerastro, mentre le larve, che vivono al’interno delle foglie, sono giallo-aranciate. I pidocchi delle rose sono afidi che sono in grado di attaccare le piante e di nutrirsi della loro linfa. Dense colonie di afidi rosa, verdi o giallo-verdi si sviluppano su giovani foglie, steli e boccioli (a sinistra).

Galleria foto delle rose

Gli afidi delle rose si possono controllare anche spruzzando sostanze naturali come acidi grassi o oli vegetali, purché applicati molto accuratamente.

In primis, vi è il problema delle malattie fungine, comunemente conosciute come muffe, che possono comportare conseguenze anche molto gravi alla pianta se non sono combattute con un’ intervento tempestivo.

http://proxymfg.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=www.tratamientogusanos.win http://sightwise.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=www.rimediemorroidi.men http://universalexportsllc.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=//www.operacionvaricosas.science&sgroup=1 http://www.247asiansex.com/cgi-bin/atx/out.cgi?id=309&tag=perm&trade=https://www.parassitasintomi.win/ http://www.4usydney.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=//www.gusanoseliminar.trade http://www.find-best-tits.com/movies/go.php?id=1450104_1&url=https://www.emorroidicurare.science/ http://www.safekeepstorage.com/__media__/js/netsoltrademark.php?d=www.valgoterapia.racing